Consiste nel rimuovere la polpa dentaria invasa dai batteri e sigillare i canali rimasti vuoti.
La polpa dentaria o una vecchia cura delle radici del dente vengono rimosse e sostituite con materiale inerte e idoneo al fine di evitare la formazione di INFEZIONI e GRANULOMI.
É la tecnica comunemente conosciuta come “DEVITALIZZAZIONE”

L’obiettivo che si prefigge l’endodonzia è quello di andare a trattare tutte le patologie che colpiscono sia la polpa dentaria e sia i tessuti periradicolari. Generalmente, si fa ricorso all’endodonzia nel momento in cui non è possibile più salvare il tessuto pulpare, come nei casi di una carie oppure di un trauma. Attraverso la cura canalare è possibile far ritrovare al paziente il suo benessere perduto.

× Come possiamo aiutarti?